Turchia:nuova condanna per Leyla Zana

La deputata kurda del Parlamento turco Leyla Zana, premio Sakharov 1996, è stata nuovamente condannata a 15 anni di carcere per separatismo.
A cura di amismp Si trattava del processo di revisione imposto dalla Corte europea per i diritti
umani di Strasburgo allo stato turco, ma che si è rivelato un processo
farsa, in quanto ha ricalcato i precedenti giudizi. La Turchia dimostra con
questo processo quanta poca volontà abbia di percorrere la strada delle
riforme democratiche.
Per l’Associazione dei popoli minacciati, il verdetto contro la ex-parlamentare kurdo-turca Leyla Zana, eletta in libere elezioni nel 1991,
costituisce una provocazione della Turchia ai 20 milioni di Kurdi suoi
cittadini.
Il verdetto toglie ogni speranza di liberazione per i 6.500 prigionieri politici kurdi in Turchia e deride le aspettative di ritorno alle proprie case dei 2,5 milioni di contadini kurdi che, dopo essere stati
cacciati da oltre 3.400 villaggi distrutti dall’esercito turco, ora vivono in completa miseria.

leggi il dossier sui progionieri Kurdi

Top