La folle politica degli omicidi mirati

Con l’uccisione di Al-Rantissi, il nuovo leader di Hamas designato dopo l’uccisione dello sceicco Yassin, prosegue la strategia degli assassinii mirati, con il sostanziale avallo degli USA e il silenzio assenso dell’Unione Europea.
Il nome del nuovo leader di Hamas non è stato reso pubblico, per evidenti ragioni di sicurezza, mentre cresce la tensione in attesa delle annunciate ritorsioni.

Leggi l’ articolo di Stefano Minutillo Turtur su Reporter Asscociati.

Ascolta il suo servizio.
A cura di amislc

Top