Sri Lanka: ricominciano i colloqui di pace

Per la prima volta nel 2004 le Tigri Tamil hanno inviato una delegazione a negoziare con dei rappresentanti dell’esercito regolare per rimettere in moto il processo di pace.
A cura di amislc Le due parti in conflitto hanno sancito un accordo che prevede due anni di cessate il fuoco.
La leadership delle Tigri, rappresentativa della fazione stabilita nel nord del paese, ha lamentato la perdita di uno dei responsabili del movimento Neelan Sinnathamby, ucciso lunedi dal secessionista Colonnello Karuna.
I territori ad est del paese, amministrati per un breve periodo dagli uomini di Caruna, sono stati teatro lunedi di un breve combattimento che ha portato al collasso dell’amministrazione ribelle e alla fuga del Colonnello.
Con la sua scomparsa potranno riprendere le ispezioni previste dal piano di pace siglato oggi, che tra l’altro contempla la liberazione di numerosi bambini soldato arruolati dalle Tigri.

Top