Sud Africa alle urne: i numeri del voto

Quasi ventun milioni di cittadini ? su 45 milioni di abitanti – sono chiamati a votare oggi in Sudafrica per il rinnovo del Parlamento e delle nove province in cui è diviso il Paese.
A cura di misna 16.966 seggi resteranno aperti dalle sette alle 21, ora locale e italiana; le prime proiezioni sono attese entro tre ore dalla chiusura delle urne, ma i risultati ufficiali verranno proclamati soltanto a partire da lunedì prossimo. Quattrocento i deputati della nuova assemblea di Pretoria, che nella seduta già fissata per il prossimo 23 aprile dovrà eleggere il presidente, espressione della maggioranza. Il 27 aprile, a dieci anni esatti dalla fine dell?apartheid, si terrà la seduta inaugurale. L?altro ramo del Parlamento è composto dai 90 delegati del Consiglio delle Province (10 per ogni provincia), che da alcuni anni ha sostituito il Senato. Tutti i sondaggi danno per scontato il successo dell?Anc (African National Congress), il partito di Nelson Mandela, guidato oggi dall?attuale capo di Stato Thabo Mbeki, che dovrebbe essere riconfermato senza problemi alla massima carica. L?Anc oggi conta 266 seggi (ottenne il 66,35 per cento alle politiche di cinque anni fa) e mira a ottenere i due terzi dei deputati. La consultazione di domani è la terza dalla fine del regime segregazionista: nel 1994, alle prime elezioni dopo l?apartheid, andò a votare l?85 per cento degli aventi diritto al voto; cinque anni dopo, si recarono alle urne 68 sudafricani su cento. Le principali formazioni di opposizione sono due: Alleanza democratica, il partito liberal dei ?bianchi?, guidato da Tony Leon, contrario al regime di Pretoria anche durante l?apartheid, che nel 1999 conquistò quasi il dieci per cento dei consensi (38 deputati); e l?Inkatha Freedom Party (8,6 per cento alle politiche di cinque anni fa, pari a 34 seggi), espressione della comunità zulu e partner di governo dell?Anc, con cui i rapporti si sono fatti di recente più difficili. In totale sono 37 le formazioni registrate, 21 delle quali in lizza per il Parlamento. Il Sudafrica ? che si estende su una superficie di 1, 2 milioni di chilometri quadrati ? è considerato il ?motore? dell?economia africana. Ma deve comunque affrontare gravi sfide sociali, a partire dalla povertà strutturale, dalla forte disoccupazione (oltre 30 per cento) e dalla diffusione dell?Hiv/Aids, con uno dei tassi più alti del continente e che ha provocato ? secondo le stime più diffuse ? almeno cinque milioni di orfani.

Top