DTS: italiani rapiti non sono nostri

Dalla sede centrale della Dts, a Newington, in Virginia, smentiscono che i quattro italiani rapiti dai guerrigilieri iracheni e mostrati dalla tv Al Jazeera lavorino per la società Usa di sicurezza.
Ma si tratta solo di una prassi.
Nel diffondere la notizia del rapimento, la Farnesina aveva spiegato poco fa di aver avuto la conferma proprio dalla Dts. Raggiunto telefonicamente, un portavoce dell’azienda ha invece negato che ci siano italiani tra i suoi dipendenti attualmente impegnati in Iraq.
Ascolta i retroscena sulla faccenda dei mercenari e un commento sui fatti dell’ultima ora nel servizio di R. Di Nunzio.
A cura di R.A.

Top