CONDOLEEZA & COLIN

Era già successo a Colin Powell nel febbraio 2003, quando il segretario di Stato si giocò la faccia e la credibilità andando di fronte al consiglio di sicurezza dell’Onu a elencare le ragioni per cui l’Iraq andava attaccato. Adesso a mettere a repentaglio la propria reputazione, per salvare quella del presidente, tocca a Condoleezza Rice, consigliere per la sicurezza nazionale. E c’é ancora di mezzo l’Iraq.
Leggi l’articolo di MArco Bardazzi ( giornalista Americaoggi).

Ascolta il servizio di Roberto Di Nunzio.
A cura di ra

Quando la settimana prossima – la data è ancora da stabilire – la Rice comparirà di fronte alla commissione d’inchiesta sull’11 settembre, il suo compito sarà convicere gli investigatori federali e gli americani in genere che la Casa Bianca all’inizio del 2001 non aveva sottovalutato Osama bin Laden per concentrarsi su Saddam Hussein.

Top