IRAQ: CONCLUSA L?ASSEGNAZIONE DEI 17 NUOVI CONTRATTI PER LA RICOSTRUZIONE

Con l?assegnazione degli ultimi due contratti di
ricostruzione nei settori Edilizia/Sanita? (500 milioni di dollari) e
Sicurezza e Giustizia (900 milioni di dollari), entrambi andati alla
Parsons Corp., e? possibile fare un riepilogo delle 17 assegnazioni che
rientrano nell?ambito della prima tranche di 5 miliardi di dollari sui
complessivi 18,4 stanziati dall?amministrazione Usa per la ricostruzione
in Iraq.
A cura di ice Delle 17 commesse, 10 sono destinare ad opere di ricostruzione
(3 nel settore elettricità, 3 per la potabilizzazione delle acque e del
trattamento delle acque reflue, 1 per i trasporti, 1 per le
comunicazioni, 1 per sicurezza e giustizia, ed 1 per case e ospedali) e
7 per servizi di project management. I sette contratti per i servizi di
Program Management nei sei settori delle costruzioni (Trasporti e
telecomunicazioni, Elettricità, Costruzioni/ Sanità,
Sicurezza/Giustizia, Opere pubbliche/Risorse idriche, Settore
petrolifero), del valore complessivo di 130 milioni di dollari, sono
stati così ripartiti: Coordinamento e Gestione Generale: aggiudicato
alla società californiana AECOM un contratto del valore di 21,6 milioni
di dollari per il coordinamento e la supervisione complessiva di tutte
le attività di ricostruzione in Iraq finanziati dagli USA.
Il suo
compito sarà quello di coordinare le attività dei sei uffici settoriali.
Coordinamento Settore Elettrico: la joint venture anglo-americana Iraq
Power Alliance, costituita dalla statunitense Parsons Energy and
Chemicals Group e la britannica Parsons-Brinckerhoff Ltd., risulta
vincitrice del contratto da 43,3 milioni di dollari per il coordinamento
e la gestione dei lavori nel settore elettrico.

Coordinamento Settore
Idrico: la joint venture tra la californiana Parsons Water
Infrastructure Inc.e la CH2M Hill del Colorado è aggiudicataria del
contratto da 28,4 milioni di dollari per la gestione ed il coordinamento
dei lavori di ricostruzione nel settore idrico.

Coordinamento Settore
Edilizia Istruzione Sanità: scelta la joint venture tra la Louis Berger
Group Inc. (Washington, D.C.) e la californiana URS Group per il
contratto da 10,7 milioni di dollari finalizzato al coordinamento e alla
gestione dei lavori nel settore infrastrutture/educazione/sanità.

Coordinamento Settore Trasporti e Telecomunicazioni: la stessa joint
venture Louis Berger Group Inc. / URS Group si è aggiudicata anche il
contratto, del valore di 8,4 milioni di dollari, per il coordinamento e
la gestione dei lavori nel settore dei trasporti e delle
telecomunicazioni.

Coordinamento Settore e Giustizia: ancora la joint
venture Louis Berger Group Inc. / URS Group è stata scelta per il
contratto da 8,4 milioni di dollari, per il coordinamento e la gestione
dei lavori nel settore della sicurezza e giustizia. L?ufficio di cui la
neo-costituita joint venture sarà a capo e? denominato: Security/Justice
Sector Program management Office (SJ SPMO).

Coordinamento Settore
Petrolio: infine la britannica Foster Wheeler UK si è aggiudicata un
contratto del valore di 8,4 milioni di dollari per il coordinamento e la
gestione dei lavori di ricostruzione nel settore petrolifero. Come
avvenuto per i contratti di Program Management a sostegno del PMO, anche
i 10 contratti per le opere di ricostruzione sono stati per la maggior
parte assegnati a compagnie statunitensi. Ecco la ripartizione: Settore
Elettrico: i tre contratti per il settore elettrico sono stati assegnati
rispettivamente a: – joint venture Fluor Amec LLC per la generazione di
elettricità (in tutto il paese), 500 milioni di dollari; – Washington
Group International Inc. per trasmissione e distribuzione di elettricità
nel nord del paese, 500 milioni di dollari; – Perini Corp. per
trasmissione e distribuzione di elettricità nel sud del paese, 500
milioni di dollari.

Settore Idrico: dei tre contratti per il settore
idrico sono aggiudicatarie le seguenti compagnie: – joint venture
anglo-americana Fluor AMEC LLC per la realizzazione di infrastrutture
nel settore idrico nel nord e nel sud del paese (rispettivamente 600
milioni di dollari per ricostruire le infrastrutture idriche nel nord
del paese e 500 milioni di dollari per i lavori nella parte meridionale
dell?Iraq); – joint venture formata da Washington Group International e
Black&Veatch per il terzo contratto, del valore di 600 milioni dollari.

Settore Trasporti: il contratto di ricostruzione nel settore Trasporti è
stato assegnato alla joint venture Contrack/AICI/OICI/Archirodon, con
sede ad Arlington (Virginia), per un valore complessivo di 325 milioni
di dollari, finalizzati alla realizzazione di progetti relativi alla
ristrutturazione di aeroporti, porti, autostrade, ponti e ferrovie.

Settore Comunicazioni: il contratto nel settore Telecomunicazioni è
stato assegnato alla Lucent Technologies World Services Inc., con sede a
Whippany (New Jersey), per un valore complessivo di 75 milioni di
dollari. Il contratto è finalizzato alla realizzazione di progetti
associati al ripristino e alla modernizzazione dei sistemi di
telecomunicazione in Iraq.

Settore Edilizia Sanità: il recupero delle
strutture destinate al settore edilizia/sanità (bulding, housing and
health) è stato affidato alla Parsons Delaware con un contratto da 500
milioni di dollari.

Settore Sicurezza e Giustizia: va ancora alla
Parsons la commessa per il recupero degli stabilimenti destinati al
settore sicurezza e giustizia, per un valore di 900 milioni di dollari.
Questa ed altre informazioni sulla ricostruzione dell’Iraq, sul sito
dedicatoRicostruzione Iraq

Top