Francia:vittoria e sconfitta di una brutta sinistra

Con una partecipazione più alta del previsto (62 % contro il 58% del 1998), la sinistra francese si afferma al primo turno delle elezioni regionali. Il Partito socialista e i suoi alleati ottengono il 40,31 % dei suffragi mentre la destra di governo si accontenta di un modesto 34,96 %. Terzo, localmente sempre forte, il Fronte Nazionale di Le Pen, che si attesta sul 15,11 %, mentre la sinistra trotzkista rimane su valori minimi (4,58 %), senza confermare l?avanzamento delle ultime presidenziali, dove aveva toccato il 10%.

Ascolta la corrispondenza d Tito Gandini
A cura di ra/amisnet

Top