Connecticut, USA: le carceri sovraffollate

Dal 1976 il Connecticut ha sospeso le esecuzioni capitali nel proprio stato, pur essendo rimasta in vigore la pena di morte. Ma questo è l’unico aspetto positivo di una situazione carceraria sull’orlo del collasso, come si evince dall’articolo di Bianca Cerri su Reporterassociati.

Il servizio di Roberto Di Nunzio
A cura di

Top