Cina: proprietà privata e diritti umani nella costituzione

Con la chiusura del Congresso Nazionale del Popolo, appuntamento annuale che si svolge a Pechino, la costituzione cinese, la cui ultima modifica risaliva al 1982, vede l’introduzione di due elementi inediti: la proprietà privata e i diritti umani.
A cura di amislc Se il primo dei due termini è stato il frutto della continua e intensa azione di lobbying della nuova classe imprenditoriale cinese, la questione dei diritti umani sembra essere stata affrontata in modo superficiale e volutamente ambiguo, così da accontentare la comunità internazionale e, allo stesso tempo, continuare a garantire la stabilità del sistema a partito unico.

Top