Zimbabwe: sequestrato aereo USA carico di mercenari

Le autorità zimbabwane hanno bloccato e messo sotto sequestro un aereo statunitense con a bordo 64 presunti mercenari e materiale bellico: lo ha reso noto in un comunicato diffuso oggi il ministro degli interni dello Zimbabwe, Kembo Mohadi.
A cura di misna.it “Un aereo cargo Boeing 727/100 immatricolato negli Stati Uniti – ha precisato Mohadi – è stato immobilizzato ieri (domenica) sera intorno alle 19:30 ora locale (18:30 ora italiana) all’aeroporto internazionale di Harare dopo che i proprietari avevano rilasciato una falsa dichiarazioni alle autorità doganali riguardo al loro carico e all’equipaggio”.

Secondo le dichiarazioni fatte alla stampa dal ministro dell’interno, in realtà a bordo dell’aereo si trovavano “64 presunti mercenari di differenti nazionalità” e dopo alcune ricerche supplementari le autorità zimbabwane hanno ritrovato nella stiva anche alcune casse di “materiale bellico”.
Mohadi ha sottolineato che sulla vicenda è già stata aperta un’inchiesta e solo al termine delle indagini verranno resi noti alcuni aspetti ancora poco chiari, come ad esempio la vera identità degli uomini ritrovati a bordo e la “loro destinazione finale”. L’aereo per il momento è stato trasferito in una base militare vicina all’aeroporto internazionale di Harare, ha precisato il ministro, il quale, invece, non ha fornito ulteriori dettagli sul luogo in cui si trovano i 64 passeggeri.
[MZ]

Top