Haiti: l’Onu approva l’invio di una forza multinazionale

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato all’unanimità una risoluzione che autorizza la presenza di una forza multinazionale militare con compiti di peacekeaping nell’isola.
A cura di amislc La durata della missione dovrebbe essere di tre mesi ed i primi marines USa sono già partiti per Port au Prince. I prossimi a raggiungerli dovrebbero essere i soldati Francesi e Canadesi.
Nel frattempo l’ormai ex-presidente Jean-Bertrand Aristide ha lasciato il paese per la Repubblica Centarfricana dove dovrebbe proseguire il suo viaggio verso l’esilio in Sudafrica.
La capitale di Haiti è sotto coprifuoco da domenica e la situazione sembra essere tornata alla calma, dopo un giorno di saccheggi diffusi e alcune uccisioni eccellenti di uomini legati al deposto regime.
Guy Philippe, il leader delle bande ribelli che avevano preso il controllo di diverse città prima di prepararsi ad arrivare alla stessa Port au Prince, ha dichiarato di essere favorevole all’intevento straniero e che i suoi uomini deporranno le armi.

La presidenza provvisoria del paese, in attesa di nuove elezioni, è andata al membro anziano della Corte suprema di Haiti, Boniface Alexandre, secondo quanto previsto dalla costituzione.

Top