Roma: Il Campidoglio verso Linux

A partire da maggio il software libero entrera’ in Campidoglio. Una scelta politica e non ideologica secondo Mariella Gramaglia, assessore alla Comunicazione del Comune di Roma. La scelta, gia’ adottata nella capitale dal Municipio XI, ripercorre la strada di altri comuni in Europa.
“Le prime prove saranno condotte sulla posta elettronica, sui software di agenda e sulle piattaforme di condivisione”, (…) ma anche i forum e i newsgroup che i cittadini utilizzano per dialogare con il Comune attraverso il portale Web saranno coinvolti nella sperimentazione” spiega l’assessore Gramaglia ai nostri microfoni.
A cura di amisfd

Top