Serbia: abolito il quorum nelle presidenziali

Il Parlamento serbo ha approvato una legge che abolisce il quorum del 50% per la validità delle elezioni presidenziali. Il prossimo presidente serbo potrà essere dunque eletto con la maggioranza semplice dei voti.
A cura di amislc L’esistenza del quorum aveva vanificato le tre precedenti tornate elettorali, lasciando il paese senza un Capo di Stato per più di un anno.
Il candidato che alle ultime elezioni aveva ottenuto il maggior numero di voti era l’ultra-nazionalista Tomislav Nikolic il cui partito, il Partito Radicale Serbo, è già la prima forza nel parlamento con un terzo dei seggi.
E’ dunque probabile che sarà proprio Nikolic il favorito per le prossime elezioni che dovrebbero svolgersi entro Maggio.

Top