Spy game

Il mondo dello spionaggo risentirà forse del mutato scenario internazionale, con gli scambi di agenti sui ponti di Berlino a memoria di una Guerra Fredda che fu, ma le spie ed i servizi segreti sono ovviamente in piena attività, ad Ovest come ad Est.
A cura di amislc E’ di oggi la notizia che, durante il periodo immediatamente precedente alla guerra all’Iraq, delle spie inglesi tenevano sotto controllo gli uffici del Segretario Generale delle Nazioni Unite Kofi Annan.
Lo ha rivelato l’ex ministro allo sviluppo internazionale Clare Short, che ha anche ammesso di essere stata a conoscenza di questa situazione durante i colloqui avuti con Annan prima dello scoppio della guerra. Il governo inglese ha rifiutato di commentare la notizia.
Nel frattempo Vladimir Putin deve preoccuparsi della sorte di tre suoi agenti, arrestati in Qatar con l’accusa di aver partecipato alla preparazione dell’attentato dinamitardo nel quale, due settimane fa, ha perso la vita l’ex Presidente ceceno Zelimkhan Yanderbiyev.

Top