RIFUGIATI KURDI IN SCIOPERO DELLA FAME: Veltroni SCRIVE A PISANU

Il sindaco di Roma Walter Veltroni ha scritto una lettera al Ministro
dell’Interno Pisanu, per chiedergli di “riconsiderare la situazione” dei
quaranta kurdi che da ormai otto giorni stanno attuando uno sciopero della
fame a oltranza in piazza San Marco.
A cura di red I richiedenti asilo kurdi,  provenienti
dalla Turchia, dopo aver ricevuto il diniego dello status di rifugiato,
hanno fatto ricorso contro la decisione della Commissione Centrale. Nel
frattempo non hanno garanzie sulla loro permanenza in Italia, e temono di
essere rimandati in Turchia, correndo seri rischi per la loro libertà ed
incolumità.
Ieri sera una delegazione dei kurdi in sciopero della fame, accompagnati
dalle associazioni Senzaconfine ed Azad,  è stata ricevuta dal coordinatore
della maggioranza al Consiglio Comunale Silvio Di Francia, che ha assicurato
l’interessamento del Comune di Roma alla loro vicenda.
E oggi alle 14.30 l’Assessore alle Politiche Sociali Raffaella Milano si
recherà a piazza San Marco per incontrare i kurdi e la stampa.

Top