John Kerry: lo yankee che piace al Sud

Prosegue la trionfale campagna elettorale di John Kerry, che ha vinto anche le primarie in Virginia e Tennessee, sfatando il mito che vuole i candidati nordisti poco graditi agli elettori della ex confederazione.
A cura di amislc Gli altri candidati ancora in gara, l’ex favorito Howard Dean, l’attivista per i diritti civili Al Sharpton e Dennis Kucinich “il sinistro”, stanno ormai portando avanti campagne di semplice testimonianza.
Di fatto l’apparato democratico si sta rapidamente compattando intorno a Kerry, facendo pesare sul piatto della competizione il valore patriottico delle medaglie che Kerry si conquistava in Viet Nam, mentre G. W. Bush faceva l’imboscato nella National Guard del Texas.
La prossima tappa della campagna elettorale è il “Super Tuesday” del prossimo due Marzo, quando andranno al voto i cittadini di stati popolosi come California e New York.
La maggioranza di 2,612 delegati all’assemblea dei democratici, necessaria a formalizzare la candidatura di Kerry, è comunque sempre più vicina.

Top