Lettera di Heidi Giuliani all’assemblea dei Fori Sociali

Si è conclusa ieri l’assemblea dei Fori sociali al TPO di Bologna. Tra i momenti più intensi dell’incontro, la lettura pubblica della lettera che Hedi Giuliani ha inviato all’assemblea perchè aderisse all’appello inviato a parlamentari, giornalisti e membri delle associazioni che operano a Genova.
Leggi l’appello
A cura di amislc Bologna 7-8 Febbraio 04

Il Social Forum è praticamente nato a Genova nel 2001. Ma con Genova 2001 non ha ancora risolto il suo rapporto. Senso di colpa? Opportunismo? Paura di essere confuso con i “violenti”?

In due anni e mezzo si è fatto un gran discutere di Black bloc, di infiltrati, di forme lecite o non lecite di manifestare il proprio dissenso, di violenza e non-violenza. Ma non si è mai affrontato davvero il problema.
Tra i tanti che erano stati chiamati a partecipare c’è chi, in questi due anni e mezzo, è stato in prigione, chi agli arresti domiciliari, chi ha tuttora l’obbligo di firma, chi molto probabilmente sarà o tornerà ad essere incarcerato. E si sente abbandonato.
Perché su Genova 2001 non è stata fatta verità.
Perché non c’è ancora la volontà politica di fare verità.
Davvero vogliamo credere che la commissione di inchiesta non si fa solo perché la destra non la vuole?
Non esiste una sola denuncia del Movimento in merito alle cariche e alle violenze da parte delle forze dell’ordine di venerdì 20 luglio. Perché?
Vorrei invitarvi a riflettere su questo, e sul malessere di molti Forum locali, sulla delusione, la sfiducia di tante persone che non si riconoscono più, che non rispondono come prima agli appelli.
L’appello che segue è stato inviato a parlamentari, giornalisti, responsabili di associazioni genovesi.
Lo rivolgo anche a voi: facciamo qualcosa!
Non posso pensare che, dopo essere stato picchiato, gassificato, sparato, schiacciato, dopo aver avuto la fronte spaccata, essere stato preso a calci, essere stato insultato e diffamato, ora Carlo venga messo in galera.

Haidi Giuliani

Top