Gli Intoccabili: rapporto di greenpeace contro la deforestazione illegale

Il principale indagato del rapporto di Greenpeace è la multinazionale del legno Rimbunan Hijau, compagnia malese che domina il mercato del legno in Papua Nuova Guinea e Malesia, con forti interessi in Gabon, Cameroon, Indonesia, Vanuatu, Nuova Zelanda, Brasile e Russia.
A cura di amislc

Files allegati a questa notizia

La Rimbunan Hijau, secondo Greenpeace, è uno dei principali responsabili del commercio internazionale di legname illegale, ossia prelevato da zone protette o con metodi distruttivi. Nel rapporto sono presenti anche numerose accuse sui metodi criminali con cui la multinazionale del legno ottiene i propri accordi e gestisce il proprio personale.
La tempistica del rapporto è tutt’altro che casuale, la prossima settimana si terrà proprio in Malesia un incontro della Commissone delle Nazioni Unite sulle Bodiversità.
Scarica il rapporto (inglese)

Top