Sabato e domenica assemblea nazionale dei social forum a Bologna

Bologna. Pace, lavoro, migranti, democrazia partecipata e disobbedienza saranno tra i temi al centro dell’ Assemblea nazionale dei Social Forum e delle reti del Social Forum Europeo, in programma sabato e domenica al Teatro polivalente occupato di Bologna.
A cura di amislc L’ appuntamento intende essere occasione di approfondimento e confronto sui contenuti e i temi del movimento dopo il Forum Sociale Mondiale di Mumbai e in vista del 20 marzo, ‘giornata di mobilitazione internazionale contro la guerra e per il ritiro delle truppe occupanti dall’ Iraq’.
Sabato mattina si terra’ l’ assemblea plenaria con interventi ”di alcune realta’ di lotta significative”: metalmeccanici, autoferrotranvieri, Coordinamento per il tempo pieno nella scuola, esponenti dei comitati nati a Scanzano dopo la decisione – poi rivista dal Governo – di farne il deposito nazionale delle scorie radioattive.

Nel pomeriggio, in piazza Nettuno, manifestazione contro la legge 147 sulla procreazione medicalmente assistita, e a seguire, di nuovo al Tpo, tre gruppi di lavoro; su reddito, lavoro, migranti e precarieta’; su guerra preventiva, controllo sociale, restrizione degli spazi democratici; su Europa come nuovo spazio pubblico, beni comuni, privatizzazioni e ‘nuovo municipio’.

In serata, riunione per la Campagna contro le basi militari. Domenica è prevista l’ assemblea plenaria con i report dei Gruppi di lavoro per definire le iniziative del movimento nei prossimi mesi.

Top