COSTA D’AVORIO: 17 ANNI A POLIZIOTTO PER OMICIDIO REPORTER Radio France

ABIDJAN: Un tribunale della Costa
d’Avorio ha condannato ieri un poliziotto a 17 anni di
reclusione per l’uccisione del giornalista francese Jean Helene, il
corrispondente di Radio France freddato a colpi d’arma da fuoco davanti ad una stazione di
polizia a Abidjan lo scorso 21 ottobre
A cura di amisfd Il sergente Theodore Dago Sery, che era in servizio davanti
al posto di polizia nella notte della sparatoria, e’ stato
riconosciuto colpevole dopo un processo durato tre giorni.
L’agente aveva detto inizialmente che i colpi gli erano
partiti accidentalmente, ma in seguito aveva negato di aver mai
sparato. In tribunale si e’ proclamato innocente.

Il tribunale ha anche ordinato alla Stato di pagare un
risarcimento di 137 milioni di franchi Cfa (circa 266 euro) alla
famiglia del reporter ucciso.
Dopo l’inizio della guerra civile in Costa d’Avorio, nel
settembre 2002, i media stranieri e in particolare le radio e tv
francesi, sono stati spesso accusati di parteggiare per i
ribelli, che controllano la parte settentrionale del Paese.
L’ostilita’ contro la Francia ha raggiunto il culmine nel
gennaio 2003, quando, dopo la firma di un accordo di pace con la
mediazione della Francia, bande di giovani filogovernativi hanno
aggredito uomini di affari francesi e abitazioni a Abidjan.

Top