Peru’: il processo a Montesinos coinvolge la CIA

Vladimiro Montesinos, il Richelieu del Perù di Fujimori (oggi latitante in Giappone), è alla sbarra in un processo che lo vede imputato per contrabbando di armi, attività svolta alla fine degli anni ’90 quando era a capo dei servizi di sicurezza peruviani.
A cura di amislc In particolare montesinos è accusato di aver smistato 10.000 fucili dalla Giordania alla Colombia, versante Farc. secondo l’accusa l’operazione si sarebbe svolta sotto il controllo della sezione di Lima della CIA, proprio durante un dura campagna appoggiata dagli Stati Uniti per debellare il traffico di droga che contribuisce ad alimentare le casse delle Fuerzas Armatas Revolucianarias Colombianas.
La corte peruviana che si occupa del caso sentirà, in qualità di persone informate dei fatti, l’attuale direttore della Central Intelligence Agency, George Tenet, ed il direttore della sezione di Lima all’epoca dei fatti, Robert Gorelick.

Top