Parte dall’Iowa la corsa dei democratici alla Casa Bianca

Il complesso sistema di voto dei caucuses, il meccanismo elettorale che designa il candidato ufficiale alla Casa Bianca, ha inizio oggi dallo stato dell’Iowa, nel midwest americano.
Durante questi lunghi e numerosi incontri gli attivisti dei partiti esprimono le loro preferenze ed eleggono dei delegati che riportano le decisioni del caucus ad un livello più alto, in pratica dalla piccola comunità alla contea, allo stato per finire al livello federale.
A cura di amislc In realtà la corsa al voto riguarda in questa occasione il solo partito Democratico, essendo G. W. Bush l’unico vero candidato Repubblicano. I candidati democratici effettivamente in corsa nell’Iowa sono quattro: Howard Dean, sponsorizzato dall’ex presidente Carter e unico candidato apertamente contro la guerra in Iraq, John Kerry, John Edwards e Dick Gephardt, il segretario della centrale sindacale vicina ai Democratici.
Le elezioni in Iowa sono considerate importanti perchè aprono il ciclo di elezioni dei delegati che porteranno al rinnovo della Casa Bianca, dove comunque il vantaggio di Bush sui qualsiasi candidato democratico appare incolmabile, se si considera l’ancora più complesso meccanismo dei grandi elettori.
La speranza dei Democratici risiede dunque nella possibilità di far crescere la partecipazione popolare al voto, alla scorsa tornata in Iowa parteciparono solo 61.000 persone, in modo da cambiare gli equilibri nella composizione dei grandi elettori.

Top