DDL GASPARRI: USIGRAI, RIESAMINARE ANCHE PARTI SULLA RAI

Per l’esecutivo Usigrai, il sindacato
dei giornalisti Rai, ”ha pienamente ragione il Presidente della
Commissione di Vigilanza: le Camere sprecherebbero un’occasione
importantissima se dal riesame della legge Gasparri scegliessero
di escludere gli articoli riguardanti la Rai”.
A cura di ansa ”I criteri di nomina del vertice previsti dalla Gasparri –
sottolinea l’Usigrai in una nota – aggravano infatti la
dipendenza dell’azienda dal governo di turno, assegnando al
Ministro dell’Economia la nomina dei consiglieri decisivi per
fare maggioranza nel CdA. Il sindacato dei giornalisti Rai torna
a chiedere che i partiti facciano finalmente qualche passo
indietro, dando alla Rai una maggiore autonomia. Ne
guadagnerebbe lo stesso bipolarismo italiano, che ha bisogno di
istituti di garanzia sottratti all’occupazione del potere e agli
assalti quotidiani”.

Secondo l’Usigrai, ”la discussione dovrebbe inoltre rivedere
anche l’articolo riguardante la privatizzazione della Rai. Nel
silenzio quasi generale, la Gasparri ha previsto infatti che dal
gennaio 2006 sia possibile mettere in vendita interi rami di
azienda, cioe’ reti tv e radio. Sarebbe cosi’ possibile un
radicale ridimensionamento del servizio pubblico, in netta
contraddizione con quel ‘ruolo centrale’ chiesto dal Presidente
Ciampi nel messaggio alle Camere del luglio 2002”.

Top