WSIS: TUNISIA CENSURA IL QUOTIDIANO TERRA VIVA

Migliaia di copie di Terra Viva, il quotidiano free press prodotto per i giorni del WSIS di Ginevra dall’agenzia di stampa independente Inter Press Service, in collaborazione con InfoSud e AWCIS e uno stand di distribuzione sono scomparsi martedi e mercoledi da varie postazioni dentro il Palexpo, sede del WSIS.
A cura di amisfd Caso 1 (martedi): una donna che si è identificata come achitetto tunisino ha esportato circa un migliaio di copie “per I suoi amici” e ha risposto malamente quando interrogate in proposito.

Caso 2 (mercoledi) : due donne hanno riempito alcune borse di plastica con copie del quotidiano. Non hanno risposto agli interrogativi in proposito.

Caso 3: (mercoledi): due giornalisti di IPS stavano distribuendo copie del giornale all’uscita del Palexopo sono state aggredite da tre tunisini che li hanno accusati di non scrivere la verita’ circa il loro paese. Altri nel frattempo hanno tentato di asportare alcune centinaia di copie del quotidiano.

Perche ? Censura nel summit sull’informzione? Probabilmente. Terra Viva ha pubblicato articoli sulla Tunisia nelle due edizioni finora pubblicate, e continuera’ a farlo raccontando la verita’.

Top