Afghanistan: ancora bambini tra le vittime civili

A quasi due anni dalla cacciata del Mullah Omar la guerra umanitaria contro i talebani continua a causare numerosi “effetti collateriali” provocando altre vittime civili, dopo l’episodio dei nove bambini morti in un bombardamento mirato nella provincia di Ghazni.
Questa volta sei bambini sono stati uccisi nel bombardamento di un presunto deposito di munizioni dei ribelli che combattono il governo filo USA.
A cura di amislc

Files allegati a questa notizia

Il portavoce delle forze armate americane, il Tenente Colonnello Bryan Hilferty, ha ammesso che i cadaveri dei sei bambini (insieme a quelli di altri due uomini) sono stati ritrovati presso un campo a 20 km da Gardez, nella Provincia di Paktia.
Nello stesso luogo gli Americani si aspettavano di trovare il Mullah Jilani, che invece era evidentemente da qualche altra parte.
Durante la conferenza stampa il portavoce americano ha negato di sapere della presenza dei civili sul sito prima che si decidesse il bombardamento, ma ha lasciato intendere che possono essere ritenuti responsabili della propria morte per il semplice fatto di trovarsi presso un deposito di armi dei ribelli.

Top