GIAPPONE: PARTE TV DIGITALE TERRESTRE

Avvio di una nuova era per le
telecomunicazioni televisive digitali via terrestre in Giappone,
con il collegamento delle tre maggiori citta’ del paese: Tokyo,
Osaka e Nagoya.
A cura di Il Primo Ministro Junichiro Koizumi e il Ministro incaricato
del settore, Taro Aso, hanno inaugurato l’evento, ieri,
a Tokyo. ” Oggi e’ una
giornata storica per la televisione – ha detto Koizumi- che non
ha fatto altro che migliorare dal 1953″. Anno ufficiale di
nascita della TV nipponica.
Oltre 12 milioni di utenti potranno usufruire del nuovo
servizio, a condizione di acquistare un ”set” prodotto su
misura per le TV digitali, con antenne e decoder inclusi.
Secondo le ultime indagini, oltre 300.000 utenti sono gia’
pronti ad accendere le nuove TV.
Questa nuova fase permettera’, tuttavia, al vecchio sistema
analogico e alle vecchie Tv di rimanere in funzione fino al
2011; data in cui la TV giapponese sara’ completamente
digitalizzata e i piccoli vecchi schermi saranno pronti per la
rottamazione.
Secondo l’agenzia pubblicitaria Dentsu, che ha
forse messo un occhio di riguardo sulla campagna di marketing,
solo 40 % dei giapponesi e’ al corrente di questa importante
evoluzione digitale del piccolo schermo.
Mentre per gli esperti economici, questa nuova era rilancera’
l’industria elettronica, generando nei prossimi dieci anni circa
40 mila miliardi di yen, circa l’8 del PIL attuale.

Top