STRAGE DI BAGHDAD: L’ONU FA MEA CULPA

Il rapporto della commissione nominata dal segretario generale Kofi Annan accusa i dirigenti della missione a Baghdad di non aver saputo evitare l’attentato del 19 agosto al Canal Hotel, in cui morirono 22 persone. Il capo missione dell’Onu, Ramiro Lopez da Silva, e il capo della sicurezza Tun Myat rassegnano le dimissioni. Il servizio di Gabriele Carchella.
A cura di

Top