TRIBUNALE DI ARUSHA: APERTO PROCESSO EX MINISTRI ACCUSATI DI GENOCIDIO

Si è aperto poco fa ad Arusha (Tanzania) il processo del Tribunale penale internazionale per il Rwanda (Tpir) a quattro ex ministri ruandesi accusati di aver giocato un ruolo chiave nel genocidio del 1994 in Rwanda. Lo ha riferito l’agenzia ‘Hirondelle’, precisando che ciascuno degli accusati deve rispondere di dieci capi d’imputazione che vanno dal genocidio al crimine contro l’umanità.
A cura di misna l procedimento si sarebbe dovuto aprire lunedì scorso, ma l’assenza di almeno un paio di avvocati della difesa aveva costretto i giudici a rimandarlo. Alla sbarra si trovano 4 ministri del governo di transizione che guidò il Rwanda nel 1994, all’indomani dell’abbattimento dell’aereo sul quale viaggiava l’allora presidente ruandese Juvenal Habyarimana. Agli ex ministri – Casimir Bizimungu (Sanità) Justine Mugenzi (Industria e commercio) Jerome Bicamumpaka (Affari esteri) Prosper Mugiraneza (Sevizio civile) – è stato contestato a vario titolo il reato di genocidio e incitamento al genocidio. In particolare tutti e quattro sono stati accusati di aver distribuito armi tra la popolazione e di aver incitato alla violenza. Il genocidio del 1994 è costato la vita a 500-800 mila persone, tra tutsi ed hutu moderati.

Top