GEORGIA: ELEZIONI, OSCE DENUNCIA ‘EVIDENTI IRREGOLARITA’

Le elezioni legislative di ieri
in Georgia sono state contrassegnate da ”evidenti
irregolarita”: lo ha detto Bruce George, capo della missione
dei 400 osservatori dell’Osce (l’Organizzazione per la sicurezza
e la cooperazione in Europa) incaricati vigilare sulle
consultazioni politiche nell’ex repubblica sovietica.
A cura di ”Siamo stati testimoni di evidenti irregolarita’ da parte
dell’amministrazione elettorale”, ha detto George in una
conferenza stampa, aggiungendo che tali violazioni ”suscitano
delle domande sulla capacita’ dell’e autorita’ parlamentari e
governative a condurre elezioni credibili”.
Gia’ ieri l’opposizione aveva denunciato brogli e il
voto era stato invalidato in 17 seggi per irregolarita’

Top