NORVEGIA: ANARCHICI E COMUNE OSLO, BATTAGLIA PER CASA MUNCH

OSLO – Un edificio al
centro di Oslo, dove il famoso pittore norvegese Edvard Munch
trascorse la sua infanzia, e’ oggetto di una contesa tra gli
anarchici che lo occupano da 20 anni e il Comune che rivuole
indietro lo stabile per venderlo. La solita storia.
A cura di amisfd I Blitz, come
si fanno chiamare gli anarchici di Oslo, hanno occupato l’edificio, una cui facciata e’ coperta da una
riproduzione gigante del ‘Grido’ di Munch, circa 20 anni fa.
All’ interno dello spazio ‘non commerciale e non capitalistico’, si trova uno spazio di informazione per i giovani, una bio-trattoria vegetariana, uno spazio concerti e una stazione radio per donne.

Ora pero’ il Comune vuole lo stabile, che vale un milione di
euro, per venderlo e utilizzare il denaro, secondo fonti ufficiali, in progetti abitativi
e di welfare.

Top