La Sony intende tagliare 20000 posti di lavoro

La multinazionale elettronica giapponese ha annunciato un piano di ristrutturazione che, nel giro di tre anni, porterà alla cancellazione di 20.000 posti di lavoro.
La cifra rappresenta il 13% della forza lavoro globale della Sony.
A cura di amislc Circa un terzo degli operai licenziati saranno giapponesi, mentre le restanti località che saranno colpite dai tagli non sono state ancora rese note.
Immediato e ovviamente positivo il parere della filiale giapponese della società di rating Standard & Poor’s, secondo la quale il provvedimento dovrà addirittura essere il primo passo di ulteriori provvedimenti.
Contemporaneamente ai tagli la Sony ha annunciato un accordo con il concorrente coreano Samsung per la realizzazione di televisori a basso costo che dovrebbe fruttare almeno due miliardi di dollari…

Top