MO: 27 I PILOTI ISRAELIANI DISOBBEDIENTI, CAPO AERONAUTICA MINIMIZZA

Gerusalemme: Sono 27 i piloti dell’
Aeronautica militare israeliana che si rifiutano di compiere
operazioni mirate nei Territori palestinesi, secondo quanto ha
riferito ieri la radio pubblica israeliana.
Tali piloti, in servizio effettivo e della riserva – precisa
l’emittente – hanno di recente consegnato una petizione in tal
senso al comandante in capo dell’Aeronautica, generale Dan
Halutz.
A cura di red/ansa ”Parliamo di 27 piloti su diverse migliaia”, ha dichiarato
Halutz alla televisione pubblica, sforzandosi di minimizzare l’
impatto della disobbedienza.
Il 25 gennaio 2002, un’analoga iniziativa era stata adottata
da 52 ufficiali e soldati della riserva dell’esercito, i quali
avevano annunciato che si sarebbero rifiutati da allora in poi
di servire nei Territori palestinesi.
”Non continueremo a combattere di la’ dalla Linea verde (che
separa Israele dai Territori) al fine di opprimere, espellere,
affamare e umiliare un intero popolo”, avevano scritto i
militari, in una petizione che aveva provocato accese polemiche
in Israele. Il documento aveva raccolto centinaia di firme.
L’Aeronautica, considerata la punta di diamante delle Forze
armate israeliane, non era stata finora interessata da tali
movimenti.

Top