FILIPPINE: GIORNALISTA RADIO UCCISO A DAVAO

Juan Porras Pala, giornalista della radio locale filippina DxGO, e’ stato ucciso sabato scorso da
due killer a Davao, nell’ isola di Mindanao, nel sud del Paese.
Porras
Pala e’ il terzo giornalista ucciso nelle Filippine in meno di
tre settimane e il sesto dall’inizio dell’anno.
A cura di ifex/rsf

Files allegati a questa notizia

”L’impunita’ di cui beneficiano gli assassini di giornalisti
nelle Filippine – si legge in una nota di Reporter senza
frontiere – non fa che incoraggiare l’ ondata di violenza contro
i professionisti dell’ informazione”. L’ organizzazione ha
anche chiesto al ministro dell’ Interno delle Filippine, Jose’
D. Lina, di ”fare il possibile affinche’ i killer e i mandanti
di questo ennesimo omicidio siano identificati e giudicati e di
mettere contestualmente in atto tutte le misure di protezione
per i giornalisti minacciati”.

Animatore di una trasmissione quotidiana sulla stazione
locale dxGO, Juan Porras Pala era conosciuto per le sue critiche
nei confronti di alcuni uomini politici locali e dei ribelli
comunisti. Ex consigliere comunale di Davao, era stato candidato
alla carica di vicesindaco nel maggio 2001.

Il 29 aprile 2003, mentre andava al lavoro in taxi accompagnato da tre guardie del corpo, era stato bersaglio di numerosi colpi di arma da fuoco, riportando numerose ferite. Solo la reazione delle guardie del corpo, che avevano risposto al fuoco, aveva costretto gli aggressori a battere in ritirata. Juan Porras Pala sospettava come ispiratori di quell’attentato, alcuni ufficiali di polizia.

Il 14 giugno 2001, un commando composto da almeno quattro uomini mascherati e armati di mitragliette M-16 e Uzi aveva aperto il fuoco sul veicolo di Juan Porras Pala. Colpito da tre proiettili, di cui uno alla nuca, era stato ospedalizzato ma aveva comunque potuto presentare la sua trasmissione radiofonica dal suo letto d’ospedale. Dopo questo primo attacco, era costantemente accompagnato da guardie del corpo. Un’inchiesta, ordinata dal sindaco della città, non aveva permesso di identificare gli autori di quel tentativo di omicidio.

Dal 1986, Juan Porras Pala è il 42° giornalista assassinato nel paese per aver voluto esercitare la sua professione, e il sesto giornalista ammazzato nel corso del 2003. I cinque colleghi assassinati precedentemente sono Rico Ramirez, giornalista della radio dzSF, ucciso il 20 agosto scorso, Noel Villarante, giornalista della radio locale dzJV, ucciso il 19 agosto scorso ; Bonifacio Gregorio, giornalista del settimanale locale Dyaryo Banat, ucciso l’8 luglio scorso ; Apolinario “Polly” Podeba, della radio dwTI-AM, ucciso il 17 maggio scorso e John Villanueva, giornalista della radio dzGB-AM, ucciso il 28 aprile scorso.

Top